Andrea Maldifassi

Andrea Maldifassi

Chi sono

Fin da piccolo ho sempre amato viaggiare, dove quello che mi ha sempre affascinato di più del viaggio è il lasciare ciò che ci è noto e conosciuto per incontrare nuovi paesaggi e nuove persone.

Sono sempre stato incuriosito ad andare al di là delle apparenze e delle forme per andare a sentire l’energia che sta dietro alle cose. Da qui la mia ricerca di contatto con la natura e poi l’incontro con l’Aikido un’antica arte marziale giapponese che letteralmente significa Ai” (armonia) “Ki”(energia vitale) “Do” (Disciplina) ossia “disciplina che conduce all’unione ed all’armonia con l’energia vitale e lo spirito dell’Universo”. L’Aikido più che un’arte marziale è una strada, una via di autorealizzazione che ci aiuta attraverso dei movimenti circolari ad andare di là delle contrapposizioni e del conflitto, aiutandoci ad armonizzare mente e corpo e a trovare il nostro centro vitale. In questo senso l’incontro con l’Aikido e stato per me fondamentale sia per la mia formazione personale che per la successiva formazione come psicoterapeuta bioenergetico.

Vedo la psicoterapia come un viaggio di scoperta dove integrare e armonizzare le diverse parti di sé per poter entrare in contatto con la parte più autentica di sé stessi.

Formazione

Prima ancora di iniziare i miei studi in psicologia intraprendo una formazione personale di gruppo e un percorso di psicoterapia ad orientamento psicosintetico e immaginativo. Questo faticoso e impegnativo percorso mi mette a contatto con la mia sofferenza ma al tempo stesso anche con la possibilità di elaborare e trasformare il mio dolore avviando un processo di crescita e cambiamento.

Dopo essermi laureato in Psicologia all’Università degli studi di Padova con una tesi su “psicologia dinamica e immaginario” ho fatto un tirocinio formativo come psicologo presso L’Istituto Europeo di Oncologia di Milano. Parallelamente ho conseguito un master di specializzazione in “Counseling con la Procedura Immaginativa”.

Ho lavorato per circa 8 anni come psicologo consulente presso l’Istituto Europeo di Oncologia di Milano occupandomi principalmente di colloquio di sostegno psicologico per pazienti e familiari e di attività di formazione al personale sanitario.

Mi sono poi specializzato in Psicoterapia ad indirizzo analitico Bioenergetica presso la Siab di Milano ed ho ottenuto l’attestato di conduttore di classi di bioenergetica.

Il lavoro come psicologo nei reparti oncologici mi ha permesso di entrare in contatto la sofferenza, con il dolore e con il tema della perdita, della separazione e della morte. Da qui la necessità di intraprendere un lungo percorso di ricerca e lavoro personale su me stesso per cercare nuove strade per accettare e trasformare il dolore.

Il lavoro personale su di me e con i pazienti mi ha reso sempre più consapevole dell’importanza del valore della relazione autentica come elemento fondamentale nel processo di cura e guarigione.

È proprio dall’esperienza come psicologo in oncologia che mi sono reso conto dell’importanza del profondo legame mente e corpo nella malattia così che inizio ad utilizzare delle tecniche di rilassamento per alleviare i miei pazienti dal dolore fisico e dall’ansia legati alla patologia oncologica. Nei successivi anni di specializzazione come psicoterapeuta bioenergetico approfondisco, sia sul pianto teorico che esperienziale, l’importanza del lavoro corporeo come strumento per aiutare il paziente a trovare nuove risorse per trasformare il proprio dolore e vivere meglio il rapporto con sé stesso e con gli altri.

Esperienze lavorative

Dal 2006 mi occupo di attività clinica e terapia con adolescenti, adulti, terapia di coppia e di gruppo. Sono conduttore di classi di bioenergetica.

Ho collaborato per circa 8 anni c/o l’Istituto Europeo di Oncologia di Milano occupando di attività clinica di supporto ai pazienti e ai loro familiari, di attività di formazione al personale sanitario alla gestione della comunicazione e nella prevenzione del burn-out.
Sono stato relatore a conferenze e seminari circa temi riguardanti la psiconcologia. Ho collaborato con l’Hospice “Beati Coniugi Martin” come psicologo per l’accompagnamento di pazienti e familiari nella fase terminale. Ho collaborato come psicologo c/o ASST di Vimercate per colloqui di consultazione nei consultori familiari con coppie conflittuali e in fase di separazione.

La grande importanza che attribuisco all’operatore della salute e al valorizzare le sue risorse e potenzialità mi porta poi a proseguire il mio interesse per l’attività di formazione e dal 2015 sono docente presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca per il corso “Strumenti e metodi della pratica professionale” del corso di laurea in Psicologia.

Perché il centro divenire?

La prima sensazione è stata quella di un senso di accoglienza, dove poter crescere e confrontarsi e sviluppare nuovi e interessanti progetti di collaborazione.

Apri Whatsapp
Ciao, come possiamo esserti utili? Scrivici su Whatsapp!