Psicosomatica. Approccio ecobiopsicologico

Psicosomatica. Approccio ecobiopsicologico

Il colloquio ad orientamento psicosomatico che offriamo segue l’approccio Ecobiopsicologico, che nasce grazie al lavoro del dott. Diego Frigoli, psichiatra e psicoterapeuta, fondatore e direttore della relativa Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Istituto A.N.E.B. – Associazione Nazionale di EcoBiopsicologia.

L’ecobiopsicologia raccoglie il lascito Junghiano e compie quell’operazione che Jung stesso lasciò ai posteri, ovvero coniugare la teorizzazione della psiche (e dell’inconscio) con la controparte corporea, o meglio, contemplare corpo e psiche come facente parte di un’unica unità: lo psicosoma. L’ecobiopsicologia non si è fermata alla connessione di mente e corpo, bensì alla considerazione di tale unità all’interno di un contesto (la componente eco-) in cui tutto è interrelato.

Succede allora che quando stiamo attraversando una sofferenza, questa si rifletta in tutti i nostri ambiti di vita: emotivo, corporeo e relazionale. Talvolta quando il dolore emotivo è troppo per essere affrontato direttamente dalla nostra psiche, questo viene rimosso ed espresso dal corpo. Ogni sintomatologia “idiopatica” ricorrente ad esempio può rappresentare un campanello d’allarme.

“Leggere i segnali” che il nostro corpo ci manda significa tornare ad affrontare direttamente quel conflitto psichico allontanato dalla coscienza, liberando il corpo stesso dalla malattia.

Il colloquio si pone l’obiettivo di redarre un inquadramento diagnostico rispetto agli elementi psicosomatici.

Richiedi un colloquio orientativo

Inoltrate la vostra richiesta di colloquio compilando il nostro formulario online e sarete contattati per fissare un colloquio orientativo al fine di stabilire se e in che modo i collaboratori del Centro possono esservi di aiuto e quale approccio psicoterapeutico può essere più adatto.

Apri Whatsapp
Ciao, come possiamo esserti utili? Scrivici su Whatsapp!
Powered by