Psicoterapia di gruppo intensiva

Mare al tramonto - Psicoterapia di Gruppo Intensiva - Centro Divenire
Psicoterapia di Gruppo Intensiva
Mare al tramonto - Psicoterapia di Gruppo Intensiva - Centro Divenire

La Resilienza
ovvero l’Arte di risalire sulla barca rovesciata

Percorso esperienziale avanzato

Psicoterapia intensiva di gruppo 2017
10° ciclo di 4 giornate e un residenziale

conduce: Dott.ssa Gloria Volpato, psicologa- psicoterapeuta

 

Mare al tramonto - Psicoterapia di Gruppo Intensiva - Centro DivenireL’Hagakure, il libro segreto dei samurai, paragona le persone a delle barche: è solo quando le acque si fanno agitate che diventa manifesta la differenza tra quelle che tengono il mare e quelle che non ce la fanno (I, 116).

Il focus di quest’anno vuole essere sulle risorse di ognuno, in particolare sulla scoperta e valorizzazione di quei lati della nostra personalità e del nostro carattere che possono fornire un validissimo supporto nei momenti di ‘turbolenza’ esistenziale.

Viviamo in un periodo storico dove tutto viene messo in discussione e dove è sempre più difficile comprendere quali caratteristiche del nostro modo di stare al mondo andrebbero disgelate e potenziate, perché tendenzialmente chi ci è vicino tende – per cultura – a fornirci più critiche che attenzioni supportive.

Si definisce resilienza la capacità di persistere nel perseguire obiettivi sfidanti, fronteggiando in maniera efficace le difficoltà e gli altri eventi negativi che si incontrano. È l’atteggiamento contrario di chi, di fronte ad avversità anche piccole, si arrende e perde la speranza o la motivazione (P. Trabucchi, 2007).

 

Obiettivo:

Il nostro lavoro consiste nel diventare ulteriormente coscienti:

  1. delle emozioni, delle idee, dei pensieri, dei trabocchetti e delle convinzioni profonde con cui ci impediamo di raggiungere un senso di equilibrio e benessere interiori (cosiddetti PARAOCCHI MENTALI);
  2. degli aspetti poco valorizzati del nostro essere che ci permettono di trovare soluzioni creative, attuare scelte, trovare il piacere di vivere e, per stare nella metafora del titolo, di navigare nel mare della vita con gioia ed entusiasmo.

 

In pratica:

Il tema proposto verrà esplorato attraverso una prima fase (la mattina) di esplorazione corporea che metta in contatto con sè e agevoli l’emergere dei vissuti. Al termine dell’esperienza corporea ci sarà una rielaborazione dei lavori personali di ognuno che avverrano nel tipico setting dei gruppi di terapia gestaltica, ovvero attraverso un lavoro “nel gruppo” con la terapeuta, dove la funzione del gruppo è quella di fornire accoglienza e supporto alle esplorazioni ed attivazioni esperienziali dell’individuo. Attraverso i feedback la persona può conoscere l’effetto che la sua esperienza ha fatto agli altri, e può così sperimentarsi in una dimensione collettiva, oltre che individuale, del suo da-sein (esserci al mondo).

Nella psicoterapia della Gestalt la rappresentazione teatrale, il mettere in scena, come Perls faceva con i sogni dei suoi pazienti e come oggi si fa invitando le persone a inscenare le loro storie invece di raccontarle, ha questo significato fondamentale: si tratta di vivere le proprie storie, piuttosto che semplicemente di capirle, lasciando così che la physis, la natura, operante attivamente in noi, crei ulteriore vita: “medicina juvat” – diceva la tradizione medica-, ma solo “natura sanat” (G.P. Quattrini, 2011).

 

Le date e i temi:

Sabato 11 Febbraio 2017 dalle ore 10.00 alle ore 18.00 (pausa pranzo dalle ore 13.30 alle ore 15.00)

LIVELLO COGNITIVO: le convinzioni inconsapevoli attraverso le quali giudichiamo noi stessi, gli altri e la realtà. Lavoro sui personaggi interiori.

Sabato 1 Aprile 2017 dalle ore 10.00 alle ore 18.00 (pausa pranzo dalle 13.30 alle 15.00)

LIVELLO IDENTITÀ: la coppia interiore. Energie maschili e femminili: complementarietà o conflitto?

Da Venerdì 16 a Domenica 18 Giugno 2017 residenziale a Framura: 

il tema di quest’anno sarà : “GUARDARE NON E’ VEDERE”. I dettagli organizzativi verranno forniti successivamente.

Sabato 30 Settembre 2017 dalle ore 10.00 alle ore 18.00 (pausa pranzo dalle 13.30 alle 15.00)

LIVELLO SESSUALE/CREATIVO: minacce, divieti e aspirazioni profonde.

Sabato 25 Novembre 2017 dalle ore 10.00 alle ore 18.00 (pausa pranzo dalle 13.30 alle 15.00)

LIVELLO ESISTENZIALE: proiettarsi verso un futuro realizzato attraverso l’immaginazione attiva e creativa.

 

Perché un seminario di psicoterapia intensiva?

I seminari di psicoterapia intensiva sono da considerarsi dei momenti “integrativi” al proprio percorso di psicoterapia, sia esso individuale o di gruppo.

Si tratta di momenti in cui tutti i partecipanti sono invitati ad attivazioni interiori attraverso un tempo, quello dell’intera giornata, che non è quello tipico delle sessioni settimanali in cui ci si dedica prevalentemente ai vissuti più emergenti e dell’attualità del paziente.

Il tempo del seminario intensivo, grazie anche alla contaminazione con il campo psicologico ed energetico veicolato dalla presenza del gruppo, permette invece di entrare in contatto con tematiche più sopite che hanno bisogno di un tempo maggiore di sostegno per essere toccate ed esplorate.

L’esperienza dei cicli precedenti ha dato conferma della grande utilità di questo modo di lavorare che ha consentito di “raggiungere” aree dolorose ma anche di consapevolezza che diversamente si sarebbero evitate per moltissimo tempo. I risultati, per alcuni pazienti, sono stati addirittura sorprendenti in termini di “salto” di qualità nel proprio percorso di cura e sviluppo di Sé, oltre che in termini di aumentato Ben-essere.

Gli stessi seminari possono rappresentare anche delle occasioni di follow-up e di “manutenzione” per i pazienti che hanno concluso il proprio percorso psicoterapeutico.

 

Costi:

Il costo dell’intero ciclo è di € 540 (a cui va aggiunto il 2% di imposta obbligatoria). È possibile pagare anche di seminario in seminario – e in quel caso il costo di ogni singolo seminario è di €120 (più imposta del 2%)- fermo restando che l’adesione si intende per l’intero ciclo impegnandosi a riconoscere la quota del singolo seminario anche in caso di assenza. Non sono, infatti, permesse partecipazioni a ciclo avviato perché ogni giornata è parte integrante di un percorso processuale che mette al centro il gruppo come risorsa elettiva che va tutelata e protetta.

È previsto uno sconto del 10% sulla seconda quota per chi partecipa in coppia.

Il costo del residenziale è incluso nella quota pagata per l’intero ciclo.

Restano invece escluse le spese per il vitto, l’alloggio ed il viaggio. Per questi aspetti si rimanda a comunicazioni successive.

 

Iscrizione:

Per iscriversi a “Psicoterapia di gruppo intensiva” compilare il formulario online.

CONTATTI