ULISSE, il cerchio dei maschi in cammino

” Non fosse per la vivacità e il palpitare dell’anima, l’uomo marcirebbe nella sua massima passione, la pigrizia” Jung

I maschi consapevoli si chiamano Uomini

per una valorizzazione dell’Interiorità maschile


lunedi 20 maggio 2013 ore 20.30

presso la BIBLIOTECA DI BONATE SOPRA (Bg)

P.zza Vittorio Emanuele II, 23 – 24040 Bonate Sopra

conferenza gratuita

relatrice: Gloria Volpato

Un nutrito gruppo di maschi ha intrapreso da alcuni anni un cammino nel territorio inesplorato del proprio mondo interno.

Ad “Ulisse”, questo è il nome che il cerchio dei maschi si è dato, partecipano uomini interessati ad un percorso di introspezione sul significato di “essere maschi” nella società di oggi per costruire un senso di Sé alternativo ai modelli dominanti di mascolinità.

La condivisione riguarda principalmente argomenti quali la consapevolezza di Sé, del proprio corpo, delle proprie emozioni, le relazioni con gli uomini e con le donne, la propria modalità di amare e di dare supporto, le relazioni con i figli e nel mondo del lavoro, la paura, la vergogna, la competizione e così via.

Diversamente da altri gruppi, i cui conduttori sono degli uomini, questo cerchio di maschi sceglie di confrontarsi con una conduttrice donna, soprannominata – non a caso – Penelope. Intessendo un dialogo costante con una sensibilità alternativa alla propria gli uomini incontrano   la propria parte femminile interiore, che Jung chiamava Anima.

Facendo i conti con aspetti poco connaturati, come la solidarietà, la relazione di aiuto, l’ascolto, la capacità di comunicare empatia, l’accoglienza, la generosità, la creatività e la costruttività, i maschi sono chiamati a confrontarsi con gli ostacoli che queste aperture ingenerano. Il sostegno ed il supporto del gruppo nei tentativi, a volte maldestri, di spingersi in questi territori sconosciuti, produce momenti di consapevolezza e profondi cambiamenti nel modo di stare al mondo di ognuno.

Sull’orizzonte di questo meraviglioso, quanto faticoso viaggio, si aprono nuove visioni insieme alla scoperta di sentirsi esseri più liberi di essere ciò che si è.

Questa conferenza, i cui temi coinvolgono indistintamente, uomini e donne, si propone di fornire elementi teorici per nutrire sguardi alternativi sul mondo del maschile, al fine di aumentare la nostra capacità di comprensione reciproca e contribuire alla costruzione di culture di accoglienza delle differenze di genere che permettano la definizione di – sempre più necessari – nuovi scenari sociali.

E’ l’occasione anche per le femmine per fare una riflessione sul proprio “animus” ovvero sugli aspetti maschili del proprio modo di essere.

Centro Divenire

Centro Divenire

Centro Divenire. Centro di Psicoterapia Umanistica Integrata.

Potrebbero interessarti anche...

CONTATTI