L’atmosfera in cui viviamo. Climi emotivi e disagio psichico

Dialogo con Gianni Francesetti 
Diretta facebook dalla pagina del Centro Divenire
Venerdì 8 maggio ore 18,00

Tutti noi abbiamo bisogno dell’aria per respirare. L’aria oltre che essere qualcosa di indispensabile per il nostro organismo è l’ambiente in cui siamo immersi ed è il primo elemento che ci informa di come stanno le cose. Espressioni come: che aria tira, c’era aria pesante, questa cosa mi puzza, mi manca l’aria, mi sta soffocando, raccontano in maniera dettagliata di come stiamo, dell’atmosfera che si respira in una data situazione o in una relazione. In questa conferenza ci occuperemo proprio dell’atmosfera in cui ognuno è immerso. Si tratta di un’operazione assai complessa perché ogni persona ha la proprio idea di atmosfera.

Proveremo a comprendere quanto la lettura delle atmosfere in cui ci sentiamo di vivere attualmente possa rappresentare una risorsa per comprendere non solo la nostra realtà emotiva ma anche quella degli altri: ogni atmosfera, infatti,  provoca dentro di noi delle peculiari esperienze perché nessuno è immune alla forza delle atmosfere che abitano gli spazi della casa, dell’ambiente lavorativo, fino allo spazio più allargato della società. Scopriremo come esistano peculiari atmosfere che informano forme tipiche di sofferenza: il contesto attuale, ad esempio, reso ancora più insicuro e incerto nelle prospettive, tende a produrre risposte paranoidi e ossessive, ma anche depressive, laddove le connessioni corporee e affettive sono interrotte e forzosamente impedite.

Quali forze sono in campo attualmente? Quanto può essere d’aiuto riconoscerle per non lasciarci travolgere? Quali influenze hanno sul modo specifico che ognuno di noi ha, rispetto alla sua storia, di soffrire, la realtà che sta vivendo?

Sappiamo quando sia indispensabile, per attraversare un dolore, non solo conoscerlo ma attingere ad un sostegno collettivo, di campo si direbbe in termini tecnici. Abbiamo bisogno, oggi più che mai, di non sentirci separati, di trovare un “noi” disposto ad imparare a respirare le atmosfere degli altri per sviluppare maggiori capacità di comprensione ed empatia. In questa conferenza proveremo a co-creare uno spazio-atmosfera narrativo per iniziare a costruire un terreno comune per comprendere e curare le sofferenze psichiche.

Relatore

Gianni Francesetti 

Psichiatra (di formazione fenomenologica, allievo di Eugenio Borgna) e psicoterapeuta della Gestal, docente a contratto al Dipartimento di Psicologia dell’Università di Torino, trainer e supervisore internazionale, ha pubblicato numerosi testi sui temi della psicoterapia e della psicopatologia, esplorando le possibilità di comprendere la sofferenza clinica da un punto di vista fenomenologico e gestaltico (in particolare le esperienze di panico, depressive, psicotiche e ossessivo-compulsive). È Co-Direttore della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia della Gestalt – IPSIG e presidente di Poiesis, Centro Torinese di Terapia della Gestalt. È Past President dell’EAGT (European Association for Gestalt Therapy), della SIPG (Società Italiana Psicoterapia Gestalt) e della FIAP (Federazione Italiana delle Associazioni di Psicoterapia). Vive e lavora a Torino.

Segui la conferenza

Segui la conferenza in diretta sulla pagina Facebook del Centro Divenire!

Apri Whatsapp
Ciao, come possiamo esserti utili? Scrivici su Whatsapp!